Movimento o Cambiamento? Tempo e spazio illudono il pensiero

Di Simone D’Alessandro Lentezza/Desiderio, Velocità/Accumulazione In epoche lente l’uomo sogna di cambiare gli errori del passato attraverso la malinconia rivivendo, nel ricordo o nella variazione di esso, la possibilità del cambiamento esistenziale, il desiderio di incidere sul proprio destino, cambiandolo …

Ricominciare da Olivetti: per imprese al di là degli schemi

Di Simone D’Alessandro Può un’industria darsi dei fini? Si trovano questi semplicemente nell’indice dei profitti? Non vi è al di là del ritmo apparente qualcosa di più affascinante, una destinazione, una vocazione anche nella vita di una fabbrica? Questi sono …

Il codice genetico della cultura? Si chiama Memetica

Di Simone D’Alessandro Il Meme: unità di misura dell’informazione culturale o simbolica Nel 1976 Richard Dawkins, biologo e pedagogo, pubblica Il Gene Egoista e introduce per la prima volta il neologismo “meme”. L’autore sostiene che siano i geni a determinare …

Il processo creativo e la routine organizzativa

Di Simone D’Alessandro Nel libro Amore come Passione, Niklas Luhmann definisce il sentimento amoroso una “normalissima improbabilità”. Tale definizione potrebbe riferirsi “felicemente” anche al processo creativo, inevitabile atto d’amore e di necessità: processo relazionale che determina la sopravvivenza dell’essere umano …

Le illusioni della certezza

Siri Hustvedt rilancia l’eterno dibattito mente-cervello, ricostruendo il percorso storico e culturale sulle errate certezze scientifiche, frutto di ostinate convinzioni. Di Simone D’Alessandro Natura e cultura, mente e corpo, gene e ambiente: sono termini da unire completamente o distinguere nettamente? …